zibonimobiliesorizzontaleinvertiro-1

facebook
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
phone

Resta sempre aggiornato iscrivendoti alla nostra newsletter !

Cosa dicono di noi? Lascia anche tu il tuo feedback !

ZIBONI mobilities

 

divisione di Ziboni Technology srl

Via Zocchi 2 - 24062 Costa Volpino (BG)

www.zibonitechnology.com

IT 02959720166

La parola all'esperto: Cycling Promotion by Deana

18/10/2021 11:00

Alberto

Intervista, mobilitàsostenibile, ecocontatoreitalia, activetrasportation, cicloturismo,

La parola all'esperto: Cycling Promotion by Deana

I dati come punto chiave per promuovere l'uso della bicicletta ed incentivare la società e gli enti ad investire sulla Green Mobility.

Nel corso degli ultimi anni abbiamo avuto la possibilità di installare alcuni eco contatori sul territorio Friulano, nello specifico nell'area di gestione dell' UTI delle Valli Friulane (ora Comunità Montana). Nel dettaglio sono stati installati sensori per il monitoraggio ciclo-pedonale su piste esistenti ma anche sensori ciclabili su strade a traffico veicolare. Durante questo periodo abbiamo avuto il piacere di collaborare con Cycling Promotion by Deana, che per conto dell'ente, gestisce, analizza ed elabora tramite Eco Visio i dati grezzi per poter creare report e analisi approfondite.

 
Abbiamo avuto l'occasione di porre alcune domande ad Alberto Deana, che si è reso disponibile per questa intervista.

Innanzitutto si può presentare?
Sono un tecnico che predilige le relazioni fra le persone: ho trasformato la mia passione per la bicicletta in una attività a servizio della società. La mission di Cycling Promotion è portare novità nel mondo della bicicletta per “lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato” (Baden Powell of Gilwell).
Ho una esperienza pluridecennale di tecnico specializzato e di responsabile dei servizi idrografici della Regione Friuli Venezia Giulia: lavorando in questo particolare settore ho imparato molto sulla Natura e sull’ambiente […] Mi sono riavvicinato alla bicicletta nel 1994 con la
FIAB e ho contribuito in maniera importante a fondare associazioni in Friuli Venezia Giulia; ho rivestito ruoli direttivi regionali e nazionali in FIAB ed ho organizzato decine di viaggi e centinaia di eventi ed escursioni in bicicletta.
La nuova esperienza lavorativa è iniziata a servizio degli Enti pubblici, che mi hanno anche coinvolto in progetti europei Interreg. Proprio in uno di questi è stato accolto il mio progetto di “Parco ciclistico delle Valli pordenonesi e delle Dolomiti friulane”: sono convinto che diventerà un vero motore per lo sviluppo di questo territorio, declinando la mobilità dolce sia per il turismo, sia per i residenti.


Come si può promuovere l'utilizzo della bicicletta grazie ai dati ciclabili? Li ritiene indispensabili per questa finalità?
In genere, i dati di frequenza sulle ciclabili vengono pubblicati in due modi: dagli Enti che hanno installato i misuratori, attraverso la stampa o i media, e/o sul display presso il punto di misura. In tutti i casi, producono principalmente un effetto psicologico e comunicativo verso le persone, piuttosto che generare una presa di coscienza gestionale e ingegneristica della situazione del traffico sulle piste ciclabili o della necessità di realizzare nuovi percorsi protetti. […] Il valore tecnico, ingegneristico o urbanistico dei dati è spesso dimenticato, persino dagli addetti ai lavori. Si tende a non utilizzarli per le progettazioni, privilegiando solamente aspetti viari e di distribuzione dello spazio nelle strade.
Sono comunque dati indispensabili in tutti i sensi: avere una conoscenza pubblica del movimento ciclistico in determinate aree o strade porta ad avere la sua consapevolezza e, prima o poi, qualcuno farà delle scelte di un qualche tipo.


Ci può fare un esempio di come sta utilizzando i dati dell'UTI per le sue attività di promozione?
Per quanto riguarda l’utilizzo passato e anche attuale, posso portare un esempio virtuoso su come i dati di un contatore hanno influenzato un’Amministrazione a cambiare indirizzo sulla ciclabilità locale. Gli amministratori erano per lo meno scettici sull’uso della bici da parte dei loro cittadini e dei turisti. Invece, ho comunicato periodicamente i dati ad una consigliera comunale, particolarmente intenzionata a dare una svolta alla mentalità “autocentrica” dei suoi concittadini. Lei è così riuscita non solo a scuotere i pregiudizi della Giunta sulla bici, ma anche a proporre e realizzare alcune piccole iniziative di buon impatto: realizzazione di una piazzola per il parcheggio delle bici nelle scuole con dei bei murales, postazioni di parcheggio presso negozi e punti di aggregazione, apposizione di cartelli di rispetto delle distanze minime nel sorpasso di ciclisti, predisposizione di progetti per la mitigazione della velocità dei veicoli e di corsie ciclabili.
 

Condivide i dati con enti territoriali e/o comuni per poterli incentivare ad intervenire su manutenzioni o realizzazioni di piste ciclabili? Se si, può farci un esempio di un progetto in atto?
 Il Comune di Maniago è sicuramente il più attento allo sviluppo della mobilità ciclistica locale e turistica della zona pedemontana e prealpina pordenonese. A suo tempo, anche grazie ai dati incoraggianti sui flussi ciclistici registrati dal contatore installato nel territorio comunale, è stato dato il via alla pianificazione urbanistica della rete ciclabile comunale e hanno iniziato a realizzare le opere previste in esso. In special modo, ora si sta provvedendo alla messa in sicurezza per il transito ciclabile della rotonda di accesso est alla cittadina, che è molto vicina al contatore installato. Quel contatore ha registrato in due anni esatti quasi 100.000 passaggi (leggi di noi)un numero sicuramente ragguardevole nelle nostre zone.


Riguardo il software, come si è trovato con EcoVisio? Riesce a generare analisi, grafici e report utili per le sue finalità?
Utilizzo mensilmente il vostro software per scaricare i dati e controllare la funzionalità degli strumenti. La parte grafica dell’ultima versione è sicuramente più accattivante di quella precedente […] che era un po più semplice, ma resta il funzionamento immediato da comprendere:  forse a quel tempo la usavo di più?


Cosa vuol dire per lei utilizzare EcoVisio per promuovere la mobilità sostenibile e non solo per visionare i dati raccolti?
Avere uno strumento che ti permette di visionare e utilizzare i dati quasi in tempo reale è un grosso vantaggio. Si può rispondere alle varie richieste ed elaborare statistiche e analisi di vario tipo in breve tempo. Attualmente scarico i dati da Eco Visio e poi li elaboro a parte per svolgere le analisi di mio interesse. Anche EcoVisio può svolgere le funzioni che faccio con altri programmi di calcolo […] ma richiede una conoscenza approfondita del programma.


Pensa di poter consigliare l'uso degli Eco Contatori e di EcoVisio a suoi colleghi o enti che vogliono promuovere la mobilità sostenibile sul proprio territorio?
Sicuramente i contatori sono da consigliare e far installare, per i vari motivi già detti. 

 

Ringraziamo Alberto Deana per il suo tempo, invitiamo a seguire tutti i suoi progetti, e lo lasciamo a quello che sa fare meglio: promuovere la mobilità ciclistica!

 

Cookie policy

Copyright © 2021 - Tutti i diritti riservati - Ziboni Technology srl

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder